Aero Club di Bari, cerimonia di consegna delle Aquile

Pubblicato il 31/05/2018



Il 26 maggio presso l’Aero Club di Bari, si è svolta la cerimonia di consegna delle Aquile per 30 piloti che hanno conseguito il brevetto di volo presso la scuola del sodalizio.

Gli allievi sono stati divisi tra brevettati con la licenza di Pilota Privato, allievi che stanno proseguendo l’addestramento per la licenza di Pilota Commerciale, e allievi che lavorano già nlle compagnie aeree quali Ryanair, Lufthansa, Air Dolomiti. Ai  piloti è stata consegnata l’aquila dorata che è il caratteristico simbolo d' identificazione dei piloti. Alla manifestazione hanno partecipato autorità civili, militari e religiose insieme agli istruttori e piloti dell’Aero Club di Bari in una cerimonia che è stata di grande rilevanza per il modo dell’aviazione civile.

La Consegna delle Aquile, ha visto protagonisti 30 allievi ai cui sono state consegnate le aquile dorate simbolo di identificazione dei piloti. Tra i premiati, di spicco la presenza degli ex allievi, ormai piloti della compagnie Lufthansa, Air dolomiti e Ryanair. 

Le aquile sono state consegnate dal Presidente dell’Aero Club di Bari; 

in rappresentanza del Generale di Squadra Aerea Umberto Baldi, Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare 3^ Regione AEREA e del presidio Militare di Bari, il Col. Giovanni Riganti;

dal direttore ENAC Direzione Aeroportuale Puglia e Basilicata Dott. Lattarulo Antonio;

dal Comandante del 36° Stormo Caccia Caccia Col. Bruno Levati. 

La qualità della formazione ricevuta dagli allievi è testimoniata dal reclutamento del personale di linea nelle compagnie aeree commerciali di piloti provenienti dall’Aero Club di Bari, a conferma che l’addestramento ricevuto è ritenuto di ottimo livello anche dai rigidi e rigorosi criteri di selezione delle grandi compagnie aeree. Tra le attività promosse dall’Aero Club figurano anche quelle in collaborazione con Istituzioni Pubbliche, quali l’Università di Bari,  per quanto concerne aspetti applicativi del volo, nonché la preziosissima collaborazione con alcuni Comuni della Regione Puglia per il controllo e la salvaguardia del territorio.