Aeromodellismo, Campionato italiano F1E

Pubblicato il 28/07/2020

               Da sinistra Enrico Polin (Junior 2^), Giuseppe Berto (Senior 1^) e Elisa Vanzo (Junior 3^)


“Nella  cornice delle prime balze ai piedi di Volterra, si è svolta nel fine settimana del 25 e 26 Luglio, la seconda prova del Campionato iitaliano della categoria F1E,  veleggiatori in pendio, la cui prima edizione fu tenuta 15 anni or sono su iniziativa di Vito Facchini, Benito Bertolani e Egizio Corazza. Vito Facchini con la consorte Franca era presente sul campo in veste di cronometrista.

L’Aero Club VOLI, ha organizzato l’evento con unanime soddisfazione dei partecipanti. Andrea Banci del Gruppo Aeromodellisti Pratesi ha diretto la gara con equilibrio e competenza.

Hanno partecipato numerosi concorrenti di gruppi che tradizionalmente praticano il Volo in Pendio nelle valli del nord est, l’AMT di Treviso, il Laverda (VI) e il GAR Rovereto (TN) che hanno concorso formando quattro squadre di due concorrenti ciascuna (all’AMT TV il miglior risultato). Gruppi che annoverano sportivi di fama internazionale. Altri piloti, giovani e più stagionati, che praticando per lo più il Volo Libero di pianura, si sono cimentati in questa affascinante specialità che richiede buona preparazione tecnica ma anche forma fisica.

Il volo libero in pendio si presta alla partecipazione di giovani aeromodellisti. Ne dà prova la classifica con ben due Junior piazzati secondo e terzo fra i cinque spareggianti a tempo pieno. Significativa e tradizionale per questa categoria l’adesione all’evento di famiglie, presenti attivamente sul campo e agli eventi sociali che sono stati ospitati, come in tutte le edizioni precedenti, nell’ottimo agriturismo Lischeto, rinomato per i prodotti caseari e non solo. “Volare in Maremma” già Trofeo Francesco Mula è, e non da ora, nella tradizione del volo in pendio.”

                        Elisa Vanzo,(Centro), Mara Straffelini (Destra) e Iacono Angel Libera (Sinistra).