L'Aero Club d'Italia al “Flight & Fun” di Pavullo

Pubblicato il 05/06/2018



Domenica 3 giugno, presso l’aeroporto G. Paolucci di Pavullo nel Frignano, all’interno del 2° raduno nazionale Piloti di Classe “Flight & Fun”, ha avuto luogo un incontro tra i piloti radunatisi e il Commissario straordinario Aeci,  Prof. Pierluigi Matera e il Direttore Generale Gen. Giuseppe D’Accolti.

L’Aero Club d’Italia, sin dai primi momenti del suo commissariamento, ha subito ricercato un dialogo diretto con il mondo dell’aviazione sportiva e, per questo, la sua presenza a Pavullo ha voluto evidenziare l'apertura dell’Ente a una collaborazione fattiva con  gli Aeroclub e i  produttori del mondo del VDS, affinché si determini una virtuosa sinergia incanalata nell’alveo di corrette procedure e regolamentazioni, per il giusto andamento del settore.

I temi  affrontati dal Commissario e dal Direttore Generale, peraltro richiesti dall’organizzatore dell’incontro, sono stati: la riforma della “governance” dell’Ente, la possibilità di integrare i rappresentanti dell’Ente tramite consultazione pubblica, la rielaborazione della Carta dei servizi, la costituzione di una “Unit” ispettiva che possa essere di ausilio agli Aeroclub e alle scuole di volo VDS per ottenere un parere esperto sulle predisposizioni da attuare, il rinnovamento della Sicurezza del Volo attraverso la costituzione di una apposita commissione che contemperi le esigenze del volo a motore e del volo libero, il programma di rinnovo della  flotta, l’introduzione del nuovo limite di peso fissato in 600 kg, il contemperamento delle esigenze degli aeromodellisti alla luce della nuova normativa sui droni, l’attivazione di procedure  per la standardizzazione delle scuole, istruttori ed esaminatori VDS.

Il Commissario Matera e il Direttore D’Accolti hanno sottolineato più volte come gli Enti aggregati, le scuole di  volo e i piloti debbano far parte del “pool” che riscriverà le norme, poiché l’Aero Club è formato dagli stessi piloti che lo compongono.

Questa nuova politica di gestione dell’AeCI ha suscitato immediato consenso, in quanto gli Aeroclub e i piloti aspettano da tempo che si affrontino le tematiche proposte.

Il lavoro è ancora lungo – è stato detto – ma sicuramente con lo sforzo di tutti, AeCI, Scuole, Associazioni e piloti, sarà possibile risollevare la credibilità e l’affidabilità della disciplina del volo amatoriale e sportivo in Italia.

L’auspicio dell' Aero Club d'Italia è quello di dare la possibilità a tutti di portare la propria voce nell’Ente, cercando di trovare possibili soluzioni o idee per la realizzazione di un percorso costruttivo fra tutti coloro che vivono nel mondo del volo sportivo e amatoriale.

Rodolfo Biancorosso, Direttore di Vfr Aviation, ha moderato l’incontro tra i convenuti e i  vertici dell’Ente.

Il video integrale dell’incontro è visionabile al link https://vimeo.com/273256782