Parapendio acrobatico, AcroMax 2019. Lago dei Tre Comuni - incoronato  il Campione del Mondo

Pubblicato il 13/08/2019

La Coppa del Mondo di parapendio acrobatico regala lo spettacolo finale e infiamma il Ferragosto sul Lago dei Tre Comuni (Ud)

7 giorni di gara, 29 piloti, 12 nazioni, 3run (termine tecnico che identifica la singola manche) e 4 “battaglie” testa a testa tra due piloti.

Questi sono i numeri di AcroMax 2019, finale del circuito di Coppa del Mondo di parapendio acrobatico e premondiale che si è svolto dal 9 al 15 agosto sul Lago dei Tre Comuni (Ud).

Un’edizione straordinaria dal punto di vista tecnico, sportivo e organizzativo, che ha visto sfidarsi i migliori piloti al mondo di questa spettacolare specialità del volo in parapendio. Manovra dopo manovra gli atleti hanno catalizzato l’attenzione di turisti e pubblico, che hanno potuto assistere alle esibizioni dalle rive del lago ma anche in diretta su Facebook, grazie al sistema di Live Streaming approntato per l’occasione.

La gara ha avuto il suo epilogo nella giornata di Ferragosto, con una formula innovativa e inconsueta, che ha visto gareggiare in una normale run i piloti dal 5° al 15° classificato, insieme alle 3 donne in gara: Christina Metaxia Vrampe dalla Germania, Kristyna Takačova dalla Repubblica Ceca e Anne Schmidinger dall’Austria. Quest’ultima una scelta per valorizzare la presenza femminile in questo tipo di competizione, dove la tecnica e l’abilità non sono prerogative esclusive maschili.

I quattro piloti in testa alla classifica si sono invece cimentati in una sfida testa a testa per la conquista del podio. Nelle prime due “battle”, come viene definito tecnicamente questo formato di gara, si sono confrontati prima Victor “Bicho” Carrera e Cesar Arevalo Urrego, seguiti da Andres Villamizar e Théo de Blic, Campione del Mondo in carica.

L’ultimo giro di sfida ha consolidato la classifica: il Campione del Mondo di parapendio acrobatico è di nuovo il fortissimo francese Théo de Blic. Sul secondo e terzo gradino del podio salgono rispettivamente il cileno Victor “Bicho” Carrerae il colombiano Cesar Arevalo Urrego. Nella classifica femminile, prima assoluta l’atleta della Repubblica Ceca Krystina Takačova.

La squadra italiana, la più numerosa con 7 piloti in gara, vede confermata l’ottima forma di Nico Calliari, vice-campione italiano in carica, che conquista un ottimo 12° posto.

Si chiude così il sipario su questa straordinaria edizione di AcroMax, che tornerà il prossimo anno come appuntamento principe di questa disciplina, il 3rd FAI World Aerobatic Paragliding Championship, che si terrà dal 5 al 15 agosto 2020 sul Lago dei Tre Comuni e sarà organizzato, grazie al prezioso contributo e sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG e Sportland, da Volo Libero Friuli con Aero Club Lega Piloti e Aero Club Blue Phoenix.



La seconda giornata della Coppa del Mondo di Parapendio è stata caratterizzata fin dalla prima mattinata dal forte vento, che ha obbligato a posticipare l’inizio dell’attività rispetto a quanto previsto dagli organizzatori e dai giudici della Federazione Aeronautica Internazionale.

Solo 12 dei 29 piloti in gara sono riusciti ad eseguire le loro spettacolari manovre. Infatti, a partire dalle 15 circa, il vento e la minaccia di pioggia hanno impedito di proseguire le attività. Organizzatori e piloti hanno sperato fino all’ultimo di poter ultimare la prova, ma alle 17.30 è risultato ormai evidente che le condizioni meteorologiche non sarebbero migliorate. L’unica scelta possibile è stata quindi quella di sospendere la seconda prova di gara per la giornata di ieri.

Lo spettacolo riprende regolarmente oggi, mercoledì 14 agosto, con l’esibizione dei 17 piloti rimanenti e con una nuova prova di gara.

La classifica provvisoria vede in testa il colombiano Jose Luis Zuluaga, seguito dal sedicenne italiano Marco Papa e dal compagno di squadra Lino Colò. Ma i giochi sono ancora aperti e dovremo attendere l’esibizione dei piloti rimanenti per avere i risultati definitivi.

Oggi mercoledì 14 agosto, a esibirsi ci saranno anche alcuni dei migliori piloti al mondo: Victor Carrera, pilota cileno 2° nella classifica mondiale, e Théo de Blic, francese, campione del mondo in carica.



La prima giornata di gara della Coppa del Mondo di parapendio acrobatico ha visto fin dalla prima mattinata i piloti popolare il cielo sopra il Lago dei Tre Comuni (UD), offrendo un  grande spettacolo, a dispetto della pioggia.

Per AcroMax questa è la 7° edizione consecutiva ed è anche premondiale, prova generale del 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico, organizzato da Aero Club Lega Piloti in collaborazione con Aero Club Blue Phoenix e Volo Libero Friuli, che si terrà sul Lago dei Tre Comuni, dal 5 al 14 agosto 2020.

Una conferma delle grandi potenzialità del territorio friulano, che ha appena ospitato a Tolmezzo il 22° Campionato del Mondo di Deltaplano. Da non dimenticare che queste iniziative e manifestazioni, importantissime per il mondo del volo libero italiano e straniero, sono possibili soprattutto grazie al sostegno di Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG, degli Enti e delle associazioni sportive locali. A questa edizione 2019 di Acromax sono 29 i piloti partecipanti, provenienti da tutto il mondo: Germania, Svizzera, Francia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Olanda ma anche Colombia, Cile, Canada, Australia.

Anche la squadra italiana è presente in gran numero: 7 piloti provenienti da tutta Italia che da oggi al 15 agosto cercheranno di risalire la classifica mondiale per nazione, che al momento vede la compagine azzurra in 3° posizione.

I piloti hanno iniziato a decollare questa mattina dal Monte San Simeone per una prova di gara che sembrava poter durare solo qualche ora. Ma le condizioni meteorologiche ci hanno messo lo zampino e l’esibizione dei piloti in gara è stata interrotta per ben due volte a causa di una pioggia leggera ma fastidiosa, che non avrebbe concesso di condurre la prova di gara in piena sicurezza.

I primi a esibirsi sono stati i piloti alla loro prima partecipazione a una competizione internazionale, seguiti dagli altri atleti con maggiore esperienza, per concludere poi con l’esibizione del franceseThéo de Blic, Campione del Mondo in carica.

Ed è sempre Théo de Blic ad aggiudicarsi la prova di ieri, seguito dal colombiano Cesar Arevalo Urrego e dal cileno Victor Carrera.

Primo degli italiani Nico Calliari, che si posiziona in 14° posizione, seguito da Stefano Dilena (16°), talentuoso pilota alla sua prima competizione internazionale, e Marco Diliberto (17°).

La giornata si è conclusa con i 29 piloti impegnati in una nuova sessione di allenamento, in previsione della nuova giornata di gara prevista per oggi.