Presentazione del  XXII Campionato del Mondo di Deltaplano - Tolmezzo

Pubblicato il 26/03/2019

Nella sala della Regione Friuli Venezia Giulia, si è conclusa lunedì la conferenza stampa ufficiale di presentazione dei XXII Campionato del Mondo di Deltaplano che si terrà, con base operativa a Tolmezzo, dal 13 al 27 luglio prossimi, interessando di fatto i cieli di buona parte della regione.
A fare gli onori di casa, l’Assessore alle Attività Produttive e al Turismo Sergio Emidio Bini, che ha posto l’attenzione sull’importanza di eventi del calibro dei mondiali per promuovere al meglio il brand della Regione in Italia e nel mondo. Al tavolo dei relatori anche il sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo, impegnato ormai già dal 2018 (quando il capoluogo carnico ha ospitato con successo l’edizione dei PreMondiali) a valorizzare la vivace cittadina come campo base delle attività. In rappresentanza del comitato organizzatore composto da Flyve, AeC Lega Piloti e Aero Club d’Italia, erano presenti rispettivamente Bernardo Gasparini, Giovanni Rupil e Barbara Sonzogni. “A distanza di cinquant’anni dal primo volo in deltaplano, la nostra nazione è orgogliosa di poter ospitare i Mondiali. Come presidente dell’ Aero Club Lega Piloti (organizzatore del Mondiale delegato dall’Aero Club d’Italia), ho fortemente appoggiato la candidatura avanzata da Flyve, con cui c’è una sinergia perfetta che ci sta permettendo una collaborazione ottimale dal punto di vista tecnico-organizzativo”, ha dichiarato Barbara Sonzogni,  In rappresentanza della Nazionale italiana, è intervenuto il verolano Marco Laurenzi, che ha spiegato come si svolge una gara e rivelato alcuni dettagli tecnici riguardo il volo di gruppo, perché, come ben ha evidenziato il forte pilota laziale: “è vero che il singolo può far bene ma è la squadra a far la differenza e, se l’Italia riuscirà a confermare l’ottimo risultato del Brasile nel 2017, sarà per merito delle capacità di tutti i piloti”. Appuntamento con le prove generali allo “Spring Meeting” che si terrà a Travesio (PN) dal 25 aprile al primo maggio, vero banco di prova dove sarà possibile affinare gli ultimi dettagli in vista degli imminenti Mondiali di luglio.