Campionati italiani di paracadutismo specialità formazioni in caduta libera, formazioni in caduta libera verticali, artistiche, speed skydiving

Pubblicato il 30/09/2021

Sull’aeroporto di Fano dal 24 al 26 settembre, organizzati dall’Aero Club Etruria, si sono svolti  i Campionati italiani di paracadutismo nelle specialità formazioni in caduta libera assoluti e intermedi, formazioni in caduta libera verticali, artistiche, speed skydiving.

Sono stati tre giorni molto intensi, dove le diverse squadre di tutte le discipline si sono alternate in maniera continua nel cielo di Fano per poter chiudere le gare con il massimo delle prove.

Nella categoria FS assoluti ha prevalso (per il quarto anno consecutivo) la squadra degli Amnesya Marche in volo con 192 pt -  seguita dagli Ex3mo 161 pt e da Aerogravity con 135 pt.

Per l’FS intermedi podio più alto per gli Oxjgen, seguiti dai Whi Not e dagli Adrenalin, nel vertical FS prevale la squadra dell’Esercito con una media di 17 pt e ottiene il record italiano di prestazione in competizione, seguono i Fun Buddies e i Blue Redical.

Nella competizione di artistiche si confermano i campioni italiani in carica dei Redical, al secondo posto i Blue Madness e a seguire i VFun.  Menzione a parte merita la competizione di velocità in caduta libera, dove Stefano Celoria, dell’Aero Club Cremona, supera il suo record italiano raggiungendo una velocità di 506,56 kmh, vincendo la gara con una media di 497,57 kmh su 8 lanci. Segue al secondo posto Lino Della Corte e terzo Massimo Caramel.